giovedì 30 giugno 2011

Se vi state chiedendo per chi lavoro...

Sinceramente, non pensavo che la tassidermia riscuotesse tanti consensi! Anzi, a dirla tutta, temevo di aver toccato un tasto infelice, pur avendo cercato di affrontare l'argomento con una serietà che non è da me.
Apro questo post scusandomi con chi, eventualmente, si sia sentito urtato dall'argomento.
E anche con chi abbia notato errori di battitura e ripetizioni.
No, davvero, solitamente rileggo prima di pubblicare, perché sono un po' fissata con l'ortografia e la grammatica.

Ieri ho proprio pubblicato di getto, tralasciando link che volevo inserire, perdendo pezzi per strada, inciampando nel ventilatore. Sì, perché scrivo alla mia postazione, ma pubblico e gestisco tutto da un altro pc, perché qua, vi ricordate?, dal portone d'ingresso 100mt dietro di me, vedono il monitor del mio pc.
Perché non scrivi direttamente sull'altro pc?
Perché non posso rimanerci troppo, a meno che non debba lavorare con Photoshop o inviare stampe al plotter.
E come fai a scrivere lì, allora? 
Like this.
Vorrei darvi un'immagine il più possibile precisa e realistica del luogo in cui lavoro. O meglio, dei personaggi con cui lavoro.
Iniziamo dal Gran Capo Volpe, nonché titolare  dello zoo  dell'azienda.
Sostanzialmente è equilibrato come la casalinga che rimprovera la palla di polvere dello Swiffer. Se la mattina, alle 9, ti chiede di preparargli urgentemente un disegno, un capo campione o che-so-io, la stessa mattina, alle 11, lo osserva tenendolo tra pollice ed indice con la manina moscia tipo questa-roba-ha-il-virus-della-pellagra, annunciando lo schifo irriducibile di tale pessima idea, che, guai a ricordargli che l'ha partorita lui.
La Moglie Faina, consorte del Gran Capo Volpe, nonchè Gran Capa a sua volta, ricalca pari pari usi e costumi del marito, aggiungendo quel gocciolino di infido che non guasta mai. Quando c'è un problema, sia esso un articolo reso da un negozio, un cliente che non paga, o il cane costipato, viene qua. Il cartello "Ufficio Reclami" è pronto per essere appeso fuori dal nostro cubicolo-sottosoppalco.
Quando viene qua, lei urla. Quando lei urla, marito, Impiegata dell'An(n)o, ragioniere, e anche lo Zio d'America, accorrono, roba che il sottosoppalco diventa più popolato del Meazza. Sotto il loro sguardo accusator-inquisitore, ti senti come un piccione accerchiato da un branco di gatti: occhi aperti e culo stretto s'impongono.
Ma non vogliamo citare le Gemme e il Diamante dei consorti?
Giusto per gradire, abbiamo, nell'ordine: la Figlia Highlander-Sfornabambini, già alla X gravidanza (ho perso il conto), che si aggira per la ditta con un pancione ad occhio di 5-6 mesi, negando lo stato interessante a chiunque le chieda "ma che per caso..?", sputazzando meteoriti nati da un agglomerato di barretta Kellog's e caffè in capsula macchiato con tale bevanda bianca (???) in capsula; la Figlia Oliviero Toscani, sorella minore di Highlander-Sfornabambini, da 8 anni alle prese con la laurea triennale, che quando c'è necessità (...) arriva con la sua Nikon al collo e si arrampica sulle grondaie per dare una miglior prospettiva a qualunque cosa debba fotografare, sia esso un prototipo addosso allo Zio d'America (la cui altezza non eguaglia nemmeno il mio metro e sessanta), un difetto del materiale (steso sul tavolo), o le briciole delle barrette Kellog's della sorella; ultimo, il Figlio Giraffa (quello a cui ho sistemato-stampato-rilegato la tesina per l'esame di terza media. ndr), 15enne dall'altezza pari al ripetitore della Tim dietro casa mia, che nel periodo estivo viene a giocare al Piccolo Magazziniere. L'hanno bocciato, ma gli è stato imposto di dire che è stato "solo rimandato". Visto il disonore arrecato alla Famiglia, sospetto verrà diseredato a breve.
Abbiamo poi lo Zio d'America, che di americano ha giusto la somiglianza con Tom Jones, però fuso con Little Tony. Diciamo che lui è quello che, pur essendo fuori dai giochi, unge. Tanti, tanti (tanti) soldi, ce li mette lui, se crede nel progetto. Quando viene in ditta, il più delle volte si fa sentire, in quanto il suo bisbigliare equivale al grido di guerra di Re Leonida incazzato in 300. Se per caso non si sentisse il suo simpatico vocione, sarà possibile appurarne il passaggio previo controllo del bagnetto cieco (di cui vi parlerò), dove vado di solito, il quale avrà la tavoletta abbassata imperlata di goccioline color del sole (vi lascio quest'immagine poetica), e una pozza di piscio sul pavimento (scusate ma quanno ce vo'...). Quando arriva con una genialata in mente, inizia a descrivercela a gran voce prima ancora di spegnere il motore del suo BMW, continuando con lo stesso volume quando è qui nel sottosoppalco. L'ultima volta ci ha chiesto di realizzare una collezione di mutandoni (quelli del nonno, lughi fino alle caviglie) in tessuto tecnico, con la patta apribile, così gli snowboardisti possono  pisciare sulla neve  espletare bisogni fisiologici all'aperto senza congelarsi. "E badate bene che ci passi con agio l'organo!". Ecchecc'hai, il palo del telegrafo in mezzo alle gambe??
Con lo Zio d'America, c'è da stare attenti uscendo dal parcheggio, perché è basso. Lo Zio. Una sera, al buio per di più, poco poco e lo arroto con la (P)Unto. Aveva trovato un cane, nel parcheggio, un incrocio tra un pastore tedesco, un'alpaca e un petauro dello zucchero, che l'ha catturato ed atterrato. Se non vedevo il pelo chiaro sulla coda del cane, col cazzo che vedevo (e non investivo) lo Zio!
Mi fermo qui, che già vi ho portato via una dose sufficiente di tempo per oggi, ma continuerò, perché non posso non presentarvi anche il contenuto della gabbia dei colleghi!
Stay tuned.

24 commenti:

El_Gae ha detto...

Sembra un racconto di Benni (in senso positivo, perchè so che non a tutti piace)

sulsecondobinario ha detto...

bellino il nuovo blog ma anche il rosa mi piaceva molto...beh anche tu lavori in un posto meraviglioso!!!! :) facci conoscere presto i tuoi colleghi!!!

Pri ha detto...

@El_Gae
Grazie! :D Io lo trovo divertente e piacevole, perciò lo prendo come un complimento! :)

@sulsecondobinario
Così è più estivo, dai! :D Colorato.
Non temere, presto arriveranno aggiornamenti... prepararsi... :D

Ladybug ha detto...

Meravigliosi! Mi fai tornare in mente quella gabbia di psicotici in cui ho passato il 2010...

Carolina Venturini ha detto...

:-) Se non altro hai un sacco di materiale per scrivere un libro esilarante...!

Marianna ha detto...

Che bello sapere che non siamo soli in questo pazzo mondo!
Continua a scrivere ti prego mi piace troppo conoscere i dettagli ahahaha Un bacione Addestratore di Elefanti :D ahahah!

Pri ha detto...

@Ladybug
Che consolazione sapere che siamo in tante ad annoverare esperienze del genere... già mi aiuta! :D

@Carolina
Eheheh, verrebbe un bel tomo, sicuramente. :D Chissà, chissà! :)

@Marianna
Figo!! Tipo circo! :D Fantastico... dovrei rinominarli coi nomi dei componenti del Circo Orfei! (in effetti, una Moira, c'è! Muahah! :D )

Gio...Illusion ha detto...

post troppo lungo, o meglio, post lungo ma PURTROPPO ho poco tempo a disposizione, "poco tempo a disposizione" è il mio terzo nome... vado poi domani torno e leggo..giuringiuretta

Pri ha detto...

Sempre di fretta sei! :D Lo sai che sono prolissa, certe cose è impossibile raccontarle a modo, sinteticamente.
Sì, sono impegnativa, lo so.
E va' che domani t'interrogo.
:)

Marianna ha detto...

ahahah immaginavo ci fosse una Moira ahahahh in questi ambienti la trovi sempre ahahaha :D

Cawarfidae ha detto...

la patta apribile. Peccato non saper andare sulla neve e non poter usare i suddetti.

Pri ha detto...

@Mari
Dici? Che cul, ehm! che fortuna! :D

@Cawarfidae
Magari possiamo brevettarli anche in città, potrebbero fare tendenza! Dire stop ai bagni chimici sparsi in giro! :)

Gio...Illusion ha detto...

Letto ad alta voce, aspè che vado a bere un litro di latte che cio' la gola piu' secca della mia salvia fuori dal balcone....

Aspetto di conoscere il profilo di chi lotta con te, i boss alla fine gira e rigira hanno tutti la stessa faccia e gli stessi atteggiamenti, il succo vero secondo me lo tieni appunto per i tuoi colleghi..sentiamo sentiamo... :-)

Pri ha detto...

Peggio per te, dovevi leggerlo a mente per interiorizzare meglio il tutto. Così impari! :)

Dire "chi lotta CON te" è un po' azzardato... qui è un po' un tutti contro tutti, più che altro.

Va beh, vorrà dire che, solo per la tua gioia (e per quella del lattaio), scriverò un post ancora più lungo, mooolto più lungo. :)

Klod ha detto...

Bello il tuo blog, complimenti!! =)
Ciaoooooo!!

MartilaMi ha detto...

anche io fissatissima con l'ortografia e la grammatica!
sono passata qui per caso e devo dire che condivido tutto! anche io 25 anni... O_0 mi rispecchio in tutto!
un bacione
marti
ps. se ti va passa da me su glamour Marmalade... mi farebbe veramente piacere! http://glamourmarmalade.blogspot.com

Pri ha detto...

Klod, grazie! :D

Martila, passerò senz'altro! :)
Ahah, bene, non sono l'unica...
Buona giornata! :)

Gio...Illusion ha detto...

belli i cambiamenti...

Pri ha detto...

Grazie! Ma siamo ancora sul provvisorio purtroppo...

segretaria ironica ha detto...

Vado via per qualche giorno e vedo tutti questi cambiamenti? Pri bellissmo!!! il blog poi questa musica spettacolare!!!!

Pri ha detto...

Bentornata Segretarina! :D
Che?? Musica?? Perché, si sente della musica sul mio blog?? O_O Giuro che non lo sapevo!! :D (in office tolgo sempre l'audio, si sa mai)

Francesca ha detto...

Grazie Pri... non ti ho fatto una torta ma da oggi sei a 70 tondi tondi ; )
A parte gli scherzi scusa se mi faccio viva solo ora... a presto!

Pri ha detto...

Francesca, ma figurati! :D Anzi, grazie di essere passata invece! :)
70?? Che miraggio! È opera tua?? :D
Lo prendo come regalo di compleanno, visto che... è domani! ^^
A presto!

Alessandro-Merlino ha detto...

Complimenti sei una delle poche che sanno cosa sia un petauro dello zucchero!