mercoledì 1 giugno 2011

Se qualcosa deve muoversi...

... o si muove su 4 ruote o m'incazzo.
La Meriva mi perseguita. Da quando ho iniziato a badare ad ogni singola auto che incrocio per considerare ogni modello possibile, poco poco becco 4-5 Meriva, tutti i santi giorni.
Tovo un parcheggio libero su mille al supermercato, è a fianco ad una Meriva.
Il vicino dei miei ha cambiato macchina: ha preso una Meriva.
L'altro vicino dei miei, quello che ha trasformato casa in un Bed&Breakfast, dopo un anno e mezzo durante il quale non se l'è cagato nessuno (e non è che gli do torto, alla gente..), c'ha un cliente!
Un cliente che ha una Opel Meriva.
Esco una sera per una bevuta con un'amica, arrivo prima io, e l'aspetto davanti al locale. Davanti a me, così davanti che ho quasi lasciato le impronte delle suole sul cofano, arriva e parcheggia... una Meriva.
Al che, lo ammetto, il mio amore per la più piccola Micra, pur perdurando nel mio cuore, ha fatto i conti con la razionalità. E con un'auto grande, spaziosa, che può durarmi altri 15 anni.
Venerdì sera mi sono trovata nella cassetta della posta un biglietto scritto a mano da un tale meccanico del paese dove sono nata (45km da dove vivo ora), che diceva di aver saputo da un suo cliente (???) che ho questa Smart col motore andato, e di essere interessato ad acquistarla. Il sabato mattina l'ho contattato, e mi ha detto di averla vista nell'officina del mio meccanico, al che ho immaginato che avesse avuto tramite lui il mio nome ed indirizzo. Mi ha fatto una buona offerta, anche perché tra cerchi in lega, carrozzeria e quant'altro, di pezzi da recuperare ce ne sono un pacco. Sono andata all'officina per chiedere consiglio, e cosa scopro? Che loro non hanno assolutamente dato il mio nome e recapito a nessuno, né mai si permetterebbero senza prima chiedermi. E allora, sto qua, da dov'è che salta fuori?
Ci si è messo anche il mio moroso a chiedermi se ero sicura di volerla vendere e far demolire, dicendomi che lui quasi si commuoveva a vederla lì e pensare quanto ci ha portati in giro ecc...
"Che cazzo, non ti ci mettere anche tu adesso!"
Scusate, ma già mi viene nostalgia di mio, ci manca giusto questa!
Al che, lampo di genio, ho pensato "Ma chiediamo consiglio al meccanico per la macchina nuova!"
"Ma secondo te, per la strada che devo fare io, una Meriva usata può andare? Il motore regge?"
"Eeeeh!! Altroché se regge! Sì sì, andrebbe benissimo! Guarda, ce n'è una lì fuori in riparazione".

N'altra. Pensate ancora che sia io ad essere affetta da manie di persecuzione?
Insomma, Meriva sia.
Passa il week-end, arriva il lunedì. Lunedì sera il mio compagno mi fa, con nonchalance:
"Abbiamo i soldi per la macchina. Quando vuoi la prendiamo".
Come quando-vuoi-la-prendiamo, che sapevo di dover tirare settembre-ottobre con la P20 (Peugeottina 20enne)?? E lì ti senti proprio confusa inside.
Ok, ok, domani faccio un giro di telefonate. Decidere mi dà la colite. Vediamo, su autoscout ne ho salvate 8... ma teniamo quelle entro i 200km da casa, che magari è meglio. Aah, 5! Già si ragiona. Però una è fuori budget. E poi quel colore proprio... Uhm, anche questa è un po' in casino. Teniamola come riserva, và. Quest'altra è un 1.6, e non ha pochissimi km. Riserva anche te, tiè!
E ne rimasero due.
Telefono per la prima, viola, una fa-vo-la!!
L'hanno già venduta, ma da mo' anche. E quasi mi ridono in faccia.
Eperchècazzonontirivialannuncioallora???
Chiamo per l'altra, a Piacenza, mi dicono che è un'offertona, ha pochi km, è bellissima, e il prezzo è bassissimo, perciò devo sbrigarmi, perché ci sono altre persone interessate. Faccio sfoggio della mia faccia di glutei più efficace e mi mostro seriamente interessata all'acquisto immediato della vettura. Al che, il tizio lì, mi fa presenti alcuni piccoli dettagli, come l'aria condizionata che in realtà non c'è, i fendinebbia nemmeno, e il tagliando che l'auto deve ancora fare, "ma vedrà che il motore sarà perfetto!".
Non so, che altro c'è, c'ha i coccodrilli nel radiatore? Al posto dei fari ha due minatori russi infilati nel cofano che illuminano accendendo il cappellino?
Mi rassegno ad andare a Biella a vedere quella di riserva, bellissima anche se un pelino più cara del previsto. Vado sul sito a recuperare il numero di telefono, e... la macchina non è più disponibile.
Al che, l'incazzatura sfigo-isterica ci stava tutta.


"È assurdo! Ma che cacchio, ho i soldi ma non ci sono più macchine?? Ma dai, cazzo!! Ma perché??" La telefonata col mio povero moroso, imprecando col garbo che neanche un guidatore di ruspe.


Solo qualche ora dopo, la mia colleghina, si è messa a cercare tra le concessionarie che ha frequentato qualche mese fa, sicura di potermi dare una mano.
E ce l'ha anche fatta! Mi ha trovato una Meriva un po' cara rispetto allo standard che ci possiamo concedere, ma abbastanza recente e con un chilometraggio che, a quel prezzo lì, di meglio non trovo.
 

"Amoreeee!! Smack! Smack! Quanto ti amo! Maaasecondoteeee, sforare giusto di 6-700euro, ce lo possiamo permettereee? Smack! Smack!" La seconda telefonata al mio ancor più povero moroso.

Evitiamo il resoconto della telefonata alla concessionaria, durante la quale mi si è definitivamente spento il cellulare, giusto mentre mi domandavano se ero interessata a farmi "tenere da parte" la suddetta auto.
 

Quando sono andata a prendere il Topo in stazione, ne abbiamo parlato meglio, ed abbiamo deciso per quella.
"È grigia Topo. Vuol dire grigio chiaro, non argento, come quella che abbiamo visto ieri sera alla Opel tornando a casa."
"Ah, era grigia quella? A me sembrava quasi nera."
"Amore, il colore quasi-nero non credo esista, era antracite, grigio scuro, comecavolosichiama. I rivenditori lo chiamano argento. Ecco! Guarda là, alla rotonda! Quella è argento!"
"Aaaah..."
"E questa che arriva dall'altro lato della strada è grigia..."
"Ooh, ma che bella!"
"Invece, questa qui nel parcheggio, è nera."
"Uhm..."

E che mi vada bene stavolta, che se no quest'inattesa e piacevole new entry mi si trasforma da magica fiction ad orrida sfigtion.

P.S. La Smart alla fine me la compra il mio meccanico, la ripara lui e la tiene come auto sostitutiva. Felicissima!! Il Topo dice che così, quando non andrà più definitivamente, se avremo già la nostra casa col giardino, ce la possiamo riprendere e tenerla lì, tipo nano da giardino, no? O magari nel giardino ce li mettiamo pure, i nani. Così quando vogliono farsi l'happy hour, la macchina per andare ce l'hanno.

11 commenti:

sulsecondobinario ha detto...

ah ah ah...mi fai morire!!!! ma si una smart in giardino fa sempre comodo ,no? un abbraccio..

El_Gae ha detto...

I nani, se devono andare all'HH in Smart, devono fare 4 viaggi (Biancaneve compresa). ;-)

Owl ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere!! I minatori come fanali e i coccodrilli sono al top!

Ma un dubbio mi è rimasto... chi cavolo ti ha lasciato il biglietto per la smart?!?!

Marianna ha detto...

TI ADORO AHAHAHHA mi fai ridere da morire... ahahah i russi che accendono il faro con il campanello muahahahahh ;D ahahahha!
un bacione PRI!

Carolina Venturini ha detto...

Sono salita su una Meriva. E' una figata pazzesca di auto. Ti ho pensato.. e avrei tanto voluto comprarla per me!

fenicecherisorge ha detto...

sei incredibile... non riesco a smettere di ridere!
Dai, si vede che la Meriva era destino...

Pri ha detto...

Ma quanto vi voglio bene! :D Almeno questa serie di sfighe serve a qualcosa, se riesce a farvi ridere!
Ah, per te, caro lettore che mi ha mandato una mail, ti rispondo qui: no, giuro e stragiuro, niente di inventato! Lo so che sembra assurdo... che ci devo fare? (E poi ho lettori che seguono in diretta molte delle vicende che racconto, e se le "gonfiassi" sarebbe più che evidente. ;) )

Veniamo a noi!

@sulsecondobinario, perché mettere in giardino i soliti banalissimi dondoli quando si può avere una macchina? :)

@El_Gae, ma quei delinquenti di nani secondo me si stipano tipo cinesi anche nel bagagliaio, tanto fanno guidare Biancaneve, che loro ai pedali manco c'arrivano. :)

@Owl... guarda... è ancora un mistero! o_O La cosa divertente è che vivo in una zona piuttosto recente, un prolungamento di una via che nemmeno i navigatori più aggiornati trovano! Misteri...

@Mari, se poi son gnocchi, perché no dico! :D Ahah!

@Carolina, il mio moroso quando ci è salito la prima volta, ha detto imprecando che gli sembrava di stare in corriera... io invece sono d'accordo con te, assolutamente! ;)

@fenicecherisorge, inizio a pensarla così anch'io... dai, se tutto va bene, tempo pochissimi giorni e smetterò di stressarvi con ste macchine! :D

fenicecherisorge ha detto...

Passa da me... c'è un premio che ti aspetta...

Alamuna ha detto...

Anch'io sono in attesa di una macchinina e la vedo ovunque (molto probabilmente una peugeot 107). Così come d'altronde vedo sempre capelli lunghi e lisci da quando li ho tagliati... :)

P.S. Un altro premietto per te sul mio blog!

Paulo(bondearte) ha detto...

Ciao Pri
Veicoli Ho ONU Meriva :)))))
Mi piace!
Qui in Brasile è un auto molto venduta molta gente preferi,
Quando ero a Roma ho affittato una Smart, mi piaceva anche perché le strade sono strette e traffico sarebbe molto scomodo per Meriva.
Mi è piaciuta la foto, molto espressivo :))))))
Bacione
Buona Domenica
Paulo
www.bondearte.blogspot.com

Pri ha detto...

@fenicecherisorge & @alamuna
GRAZIEEE!! Ora giuro che mi rimetto a posto con i premi! Creo un post apposito e vi ringrazio tutte come si deve! :D
Alamuna, è proprio vero, ora che l'ho comprata, la Meriva, non ne vedo più in giro! o_O

@Paulo
Wow, un lettore dal Brasile?? :D Fantastico!!
Io la trovo una macchina spaziosa ma non troppo ingombrante come molti altri "macchinoni"...
Ahah, la Smart la porti e la parcheggi ovunque! Specie nelle città, anche se a Roma mi sono sempre rifiutata di girare in macchina, peggio che a Milano! :)