mercoledì 21 maggio 2014

Nel frattempo...

E niente, poi succede che una sera sei al saggio di musica di tuo fratello undicenne, circondata da bimbi malefici tra cui uno che ti passa davanti e ti indica con sguardo truce (mancava solo il gesto col pollice che scorre sotto la gola), e ti viene... oh se ti viene quel dubbio atroce. Perché non è normale quel dolore alle tette che va avanti da tutta la settimana. Perché non si può che quando scendi le scale te le devi tenere in mano che se no vedi le stelle, con somma soddisfazione dell'inquilino del piano di sopra che ti fa le poste all'ingresso per incrociarti e beccarti in atteggiamenti pseudo pornografici. Vagliela a spiegare... E la mattina dopo, lo fai. Oh se lo fai. Fai pipì su quel bastoncino di plastica, che per essere sicura di beccarlo disegni l'alfabeto tenendolo in mano, non si sa mai che non lo bagni abbastanza. E lo appoggi sul termosifone e quasi quasi torno a letto, tantoènegativo.
Ma anche no.
In quel momento è arrivata la scimmietta con la casacca rossa della banda e i piatto in mano, ed ha cominciato a sbattermeli sonoramente ai lati della testa. Muy bien.
Nel frattempo il Topo che arriva assonnato in bagno e sbiascica un "E alloryaaaawn?" - "..." Sollevi lo stick preoccupandoti di rassicurarlo che non si bagnerà le mani, ché è asciutto, tutto pur di prendere tempo.
Era sabato mattina.
Ne ho rifatto un altro la domenica, per sicurezza.
Un altro lunedì sera.
L'ultimo martedì pomeriggio.
Ma non ci ho creduto finché non ho fatto le analisi del sangue. Tre volte.
E ormai ero alla fine del secondo mese...
Riprendo questo blog dopo tanto. Era già cambiato il titolo, e nel frattempo sono cambiata anch'io.
L'ho aperto che ero una giovin precaria con una profonda avversione nei confronti dei promoter (non me ne vogliate), sono diventata una delle poche persone con un lavoro fisso (ebbene sì!), e lo riapro che sono una lavoratrice in maternità, e prima ancora di questo una mamma. Una mamma che da qui a 6 mesi diventerà disoccupata. Con una profonda avversione nei confronti dei promoter.
Stay tuned, che ci sarà da ridere.

7 commenti:

The Cunnilinguist ha detto...

Fortuna che i test non li devono fare gli uomini: non centriamo nemmeno il water, figurati se facciamo centro nello stick.
Beh bentornata Pri...sappi che ti concedo un annetto e poi ti chiamerò MILF ;-)

Pri ha detto...

Oh, non farmi venire i complessi tu!
Dovresti dire piuttosto "Bentornata Pri, ci sei molto mancata", altro che fole... :(

The Cunnilinguist ha detto...

"Bentornata Pri, ci sei molto mancata", altro che fole... ^_^
Ma guarda che MILF è bello come termine...sicuramente meglio di MIDLF...anche perché questo non lo si riesce a pronunciare.

Pri ha detto...

Ok, potresti non credermi ma confesso che quella lettera in più non so cosa significhi.
Si vede che sono fuori dal giro da un po'...

Pri ha detto...

Ah ok. Forse ci sono arrivata.

The Cunnilinguist ha detto...

^_^ Esatto, proprio quello.

Neerea Nix - la fenice rinata ha detto...

Non si può dire che questo periodo sia stato noioso... bentornata a te, benvenuta alla tua bimba!