giovedì 21 luglio 2011

Ma ammazzati! (in 5 minuti eh)

Siccome vi voglio bene, voglio rendervi partecipi di come si svolgono le mie giornate.
... già odo i vostri "Perchéééé???", "Eccheccazz...", "Mo' che vuole questa?". Good.
Vi capita mai quel momento in cui, per una ragione o un'altra, la sola cosa che vorreste fare sarebbe appropinquarvi al muro e prenderlo a sonore e sanguinolente testate? No perché a me sì.
Ammetto che sono più frequenti i momenti nei quali l'istinto omicida minaccia di sfogarsi sul gargarozzo altrui, ma tutti abbiamo di quando in quando la propensione ad ascoltare il piccolo emo che è in noi, pur senza arrivare al puro autolesionismo.
Prima di conoscere ciò che sto per mostrarvi, mi sfogavo come potevo: voltandomi di scatto beccando il primo che passava "Hah! TU!!" e scaraventandogli addosso una risma di carta con movimento rotatorio che manco il lancio del giavellotto; indicendo corsi istantanei di Insulto Creativo a frequenza libera; muovendomi per la fabbrica armata di metro da sarta, utilizzato come arma da far steccare addosso al primo che mi si avvicinava guardandomi storto. Una volta ho persino fatto una scansione del mio dito medio e l'ho stampata, con tutta l'intenzione di attaccarmela dietro la sedia cosicché l'Impiegata dell'An(n)o, in arrivo di lì a poco, ottenesse risposta senza che né io né lei sprecassimo tempo e fiato. Ma l'altra mia collega me l'ha impedito, per il semplice motivo che poi, probabilmente, sarei stata ripresa per aver sciupato inutilmente inchiostro (compatibile).
Vi presento il mio nuovo antistress: Five Minutes To Kill (Yourself)
Dovrete calarvi nei panni di un impiegato frustrato (quale estrema difficoltà), muovervi per gli uffici, sfruttando tutti i mezzi possibili... per uccidervi. In 5 minuti 5.
Troverete colleghi e capo che potrebbero voler fare due chiacchiere e farvi di conseguenza perdere tempo, e lì sta a voi cercare la risposta migliore da dare per squagliarvela. O per farvi prendere a mazzate, che a me è capitato anche questo. Usate tutto tutto eh? Penne, tagliacarte per squartarvi, fotocopiatrici, il mocho vileda, costumi da pignata per essere martoriati da un'orda di colleghi esaltati armati di bastone... cioè, siate creativi, perdinci.
Sembra facile... Oh, giuro, io lo prendo molto seriamente questo giochino scemo. Cioè, penso che vedermi morire entro i 5 minuti mi porterebbe inevitabilmente una sensazione di sollievo senza pari da far concorrenza a Semola quando dopo la popò se ne corre fuori dalla lettiera facendo gatto Ninja e capriole in aria per l'intenso senso di liberazione.
E invece non ce la faccio.
E quindi rimango stressata e incazzosa e mordo.
E se ci riprovo e non ci riesco divento idrofoba.
E allora non gioco più che se no è peggio.
No ma provatelo eh, guardate che distende i nervi che è una meraviglia!

13 commenti:

El_Gae ha detto...

No, guarda, non mi riesce. Il solo pensiero di lasciare una vedova e tutti quegli orfani, poi....

Marianna ha detto...

ahahhaha Ovviamente il gioco a me non si vede, perchè c'è il blocco maledetto, però non lo farei sai perchè sono una schiappa nei giochi al computer e quindi rischio di rimanere mezza storpia ma viva @_@!!!
BUONGIORNO PRI!!!! :D

Dani :) ha detto...

oddio non so perchè ma mi sono divertita di più a farlo trotterellare allegro per l'ufficio..no no..troppo violento per me questo gioco! :)

Klod ha detto...

Ora ci provo! =)
Comunque, l'idea di fotocopiarsi il dito medio e attaccarlo sul retro della sedia è un Epic Win! =D

sulsecondobinario ha detto...

Ahahaha...io oggi sono in ferie, altrimenti avrei provato!!! ma domani quasi quasi...

GIO...ILLUSION ha detto...

prima di tutto ben tornata...due giorni di assenza mica ci ero abituato, io che sto facendo un beneamato e ho tempo speravo di trovarti..

sto giocando al giochino ma mica ho capito come funziaa, sono in giro per gli uffici con un cavallo colorato sulla capoccia

Ali❀ ha detto...

Ahaha! Bel post! =)

Pri ha detto...

Ahahah! Allora, GAE, sei giustificato. :D

MARIANNA, esattamente come rimango io aogni volta che ci provooo! xD Noo, il troll-blocco? Eccheppalle... :(

DANI, lo so, è un po' splatter. :D

Grazie KLOD, in effetti sarebbe stato parecchio liberatorio. :)

SULSECONDOBINARIO, io un tentativo lo farei! :D I casi sono 2: o ti stressa da morire (ahah! "da morire"... non l'ho fatto apposta e convengo che sia di pessimo gusto), o ti libera! :)

GIO, grazie! :) Per esserci c'ero, ma solo come presenza silenziosa (ogni tanto ho il mio momento tranquillo). Che non mi si sentiva? :)
Grande, hai indossato il costume da pignata! Rincorri i colleghi, vedrai che tirano fuori le mazze da baseball e ti menano! :D

ALI, felice che ti sia piaciuto. :)

Marianna ha detto...

E già il TROLL-BLOCCO grrrrrrrrrrr!

M. ha detto...

oh si, fa decisamente rilassare 0.0
xD non è cosa mia mi sa!
M.

Marcello Affuso ha detto...

Per fortuna che ci sono giochini del genere a farci sfogare, anche perchè forse dal vivo non sarebbe così divertente uccidere il proprio capo o i propri colleghi :-p
Un saluto

Pri ha detto...

MARIANNA, meglio che si blocchi il parrucchino, va là. :D

M., ti assicuro che aiuta!! xD Cioè, almeno perdi la voglia di fare le stesse cose a qualcuno di vivo e reale! :D

Infatti, MARCELLO, hai perfettamente ragione, dal vivo porterebbe conseguenze poco simpatiche... almeno così teniamo a bada gli istinti, si sa mai! :D

Vetekatten ha detto...

è brutto se dico che vorrei suggerire a certi colleghi di mettere in pratica ste cose?